Sintesi della nostra storia

(a fondo pagina i testi più dettagliati)


3 luglio 1496
Viene posta la prima pietra del Tempio di San Benedetto alla presenza del duca Ercole 1° D'Este

1447
Si inizia la costruzione dei due chiostri del monastero

1550
E'costruito il terzo chiostro

1553
La chiesa è finalmente ultimata

1553
Muore il poeta Lodovico Ariosto e per sua volontà viene sepolto nel Tempio di S.Benedetto,
di cui ha seguito di tanto in tanto la costruzione. Provvisoriamente la salma trova sepoltura
nell'adiacente chiesetta di S.Marco

23 marzo 1563
Il Tempio di San Benedetto è consacrato dal ferrarese Tombesi, vescovo di Ravello (Salerno)

1612
Il desiderio dell'Ariosto viene esaudito e la sua salma viene collocata dove ora si trova l'altare della Madonna

1621
Comincia l'erezione del campanile (metri 57.61)

1797
La Rivoluzione Francese è alle porte. L'esercito napoleonico occupa Ferrara.I benedettini vengono cacciati da S.Benedetto;
la chiesa viene adibita a servizi di caserma e persino di stalla. Il monastero è adibito a ospedale militare

1801
Il Gen. Miollis, comandante dei francesi che ammirava la poesia dell'Ariosto,
provvede a trasferire la tomba del poeta nella sede dell'Università (ora biblioteca Ariostea) dove si trova ancora oggi

1912
I Salesiani si trasferiscono da via Brasavola nei chiostri Benedettini

1930
Dopo varie vicende il Tempio, divenuto parrocchia, viene affidato ai Salesiani

28 gennaio 1944
Il Tempio di San Benedetto viene duramente colpito da un bombardamento aereo inglese

5 giugno 1944
Bombardamento dei chiostri benedettini con distruzione di parte dei primi due e completa del terzo
adibito a distretto militare

21 marzo 1954
Il Tempio di San Benedetto ricostruito su disegno originale, alla presenza del benedettino Card.Ildefonso Schuster,
Arcivescovo di Milano, è consacrato dal Vescovo di Ferrara, Mons.Ruggero Bovelli

25 febbraio 1967
Inizio della costruzione del complesso cinema-teatro-palestra

25 maggio 1968
Inizio della ricostruzione della canonica

settembre 1998
Inizio della costruzione del nuovo oratorio

1 ottobre 2000
Inaugurazione del nuovo oratorio da parte del Mons. Carlo Caffarra, Arcivescovo di Ferrara

21 Marzo 2004
Celebrazione del 50° anniversario della consacrazione, con la presenza del Card. Javierre Ortas Antonio

3-4 dicembre 2005
Celebrazione del 75° anniversario di affidamento della Parrocchia ai Salesiani alla presenza del Rettor Maggiore, don Pascual Chàvez V.Parrocchia San Benedetto

Ore 15,40 15 giugno 2007 - Un furioso incendio sviluppatosi nell’abside danneggia tutta la chiesa. Sulle cause, a tutt’oggi, gli inquirenti non si sono ancora pronunciati.

17 luglio 2007 – ottenuto il permesso dai Vigili del Fuoco si iniziano le operazioni di sgombero
delle macerie e di prima pulizia. Si cominciano a valutare e preventivare i danni dalle varie
ditte specializzate.

18 settembre 2007 - Si da inizio ai lavori di ripristino della chiesa con la pulitura delle pareti, del
soffitto, delle cupole della chiesa.

7 ottobre 2007 – In via eccezionale, grazie alla volontà del nuovo parroco e della Comunità
Salesiana e al contributo della ditta operatrice e dei parrocchiani, si riapre la Chiesa per la
celebrazione eucaristica dell’ingresso del nuovo parroco don Diego.

23 novembre 2008 - Per la solennità di Cristo Re, il crocifisso torna nel Tempio in fase di restauro

24 dicembre 2008 - Durante la notte di Natale, la Chiesa viene ufficialmente riaperta e la Messa domenicale ritorna nel Tempio

20 maggio 2012 - L'evento sismico straordinario in Emilia, poi ripetutosi il 29 maggio, costringe a chiudere la Chiesa al culto per provvisoria inagibilità. In diversi punti lesioni e movimenti della Cupola minore, delle Cappelle, del transetto laterale sinistro richiedono interventi per ripristinare il Tempio. Stessa sorte ad oltre cento Chiese della Diocesi.

 

STORIA DELLA PARROCCHIA CLICCA QUI

STORIA DEL TEMPIO CLICCA QUI

RECUPERO CHIESA TERREMOTO CLICCA QUI

Tagged Under