Missione anno 2010

Quest'anno la missione comprende le seguenti attività (per maggiori dettagli, vedi sotto):

1. Missione medica a Puellaro (Quito) dal 04 al 15 ottobre. Durante questo periodo si terrà un breve corso di preparazione rivolto a promotori di salute.

2. Attività motoria per diabetici e attività ludico-motoria con disabili a San Mateo dal 03 ottobre per un mese.

3. Corso di ginnastica dolce rivolto agli anziani di Puellaro dal 04 novembre per 20 giorni.


Missione 2010: Puellaro - San Mateo

Nel corso della missione 2009 abbiamo visitato il paesino di Puellaro dove è stato inviato padre Cornelio, a circa un'ora e mezza di auto dalla capitale. La parrocchia è vasta, e le 4 cappelle al servizio delle comunità dei 'campesinos' distano anche un'ora di macchina dalla chiesa principale, perché le strade sono tutte sterrate. La canonica era abbandonata da anni e in 15 gg è stata rimessa a posto, anche per accogliere i volontari delle missioni. Con le donazioni ricevute e che abbiamo inviato è stato realizzato il nuovo impianto elettrico e idraulico.

Padre Cornelio è felice, la gente del posto, principalmente campesinos (contadini), l'ha accolto molto bene, è gente umile e lui si sente in un ambiente familiare. Nel corso del primo un anno di permanenza ha potuto rendersi conto di alcune emergenze di questa piccola comunità: la situazione di abbandono del 'campesino' sia nell'educazione e sia nella salute.

Per cercare di dare una risposta ha pensato di costruire delle aule nel centro pastorale di Puellaro dove funzionerà il catechismo e il doposcuola per i bambini in età scolare e un centro permanente occupazionale di tecniche agricole e di allevamento di piccoli animali per gli adulti. L'obiettivo è quello di migliorare la capacità di auto sostentamento dei campesinos attraverso una formazione specifica.

Tutto questo è diventato il nostro Progetto di Natale 2009 (vedi sotto), che è stato sostenuto dai benefattori, infatti abbiamo raccolto la quasi totalitè del budget necessario e i lavori sono partiti spediti e sono terminati nel giugno 2010, come testimoniano le foto allegate.

A Puellaro nell'ottobre 2010 e nel gennaio 2011 saranno condotte 2 missioni: ginecologia, medicina generale, ginnastica dolce con anziani e con portatori di handicap e si terranno incontri di formazione con la popolazione per aumentare il livello di consapevolezza sull'importanza della prevenzione di alcune malattie.


 

(1) Inizio dei lavori.

(2) Inizio dei lavori



(3) I servizi igienici

(4) Ultime finiture



(5) Inaugurazione dei locali

(6) Inaugurazione dei locali

 



Progetto di Natale 2009

Cari amici,
siamo tornati da meno di un mese dopo aver svolto la missione medica presso il piccolo centro medico di Cochapamba, costruito da padre Cornelio per dare una risposta di salute accessibile ai poveri di quell'area di Quito. Nel corso delle settimane di attenzione medica si sono presentati pazienti di Cochapamba, di Osorio ma anche persone di altre città, informate dai parenti e siamo contenti che abbiano approfittato della nostra presenza.
Abbiamo potuto lavorare con alcuni medici di Quito, amici di sempre, che hanno svolto attività pediatrica mettendo a disposizione alcune giornate e anche grazie allo stimolo della nostra presenza, hanno dato la disponibilità per lavorare come volontari a Cochapamba il sabato mattina.
Prosegue la collaborazione tra il centro medico e l'Università Tecnologica Equinoziale, con un cardiologo ed un odontoiatra che curando i poveri, svolgono anche attività didattica agli studenti di medicina. Siamo stati a trovare padre Cornelio a Puellaro, un'ora e mezza di auto da Quito. La sua nuova parrocchia comprende 5 cappelle, 4 delle quali distano anche un'ora di macchina dalla casa parrocchiale, percorrendo strade sterrate. Lo abbiamo visto felice, perchá la gente del posto, principalmente campesinos (contadini), l'ha accolto molto bene, è gente umile e lui si sente in un ambiente familiare. La casa che gli è stata assegnata abbandonata da anni ha richiesto interventi sull'impianto idraulico ed elettrico oltre alla disinfestazione degli ambienti e dei mobili.

Facciamo nostro il sogno di padre Cornelio e ve lo proponiamo come 'Progetto di Natale 2009'. Il costo totale dei lavori, compresi il consolidamento del preesistente è di 29.300 dollari. Ci uniamo al Padre per augurare Buone Feste a Voi e alle Vostre Famiglie. Sul ns. sito www.tierranueva.it potete leggere il diario dei due mesi della missione 2009.


Per l'Associazione
Giancarlo Paganini


Santo Natale 2009
Cari amici,
dal settembre 2009 sono parroco di Puellaro; il paese si trova nella zona rurale - campesina – di Quito (Ecuador).
Inizio questo nuovo incarico pastorale con tanta fede in Dio Padre, con speranza, con desideri ed illusioni.
La situazione di abbandono del 'campesino' è conosciuta nel campo dell'educazione e della salute.
Per migliorare il sistema educativo mi sto impegnando a terminare la costruzione di aule nel centro pastorale di Puellaro dove funzionerà il catechismo, un centro permanente occupazionale, di tecniche agricole e di allevamento.
Mi piace sognare e mi rivolgo a Voi perché conosco il Vostro cuore inquieto, frutto dell'incontro con Gesù e confido che mi aiuterete a compiere questo progetto che cambierà la realtà campesina di questa zona.

Ringrazio e auguro FELIZ NAVIDAD!

Padre Cornelio

PER SAPERNE DI PIU' VISITA IL SITO www.tierranueva.it

 APRI IL PIEGHEVOLE CON I PROGETTI 2012-2015

Chi siamo

 

L'associazione nasce dall'incontro di alcuni medici ferraresi con Padre Carollo, missionario italiano che ha vissuto ed operato per 50 anni a Quito, la capitale dell'Ecuador, uno dei paesi più piccoli e poveri del Sud America.
L'associazione ha come finalità il sostegno delle iniziative di assistenza socio sanitaria alle fasce più deboli delle popolazioni del terzo mondo ed in particolare le attività della "Fundacion Tierra Nueva" con sede a Quito.
Nel mese di maggio del 2000, in occasione della venuta in Italia di P. Carollo si è costituita l'Associazione "Amici della Fundacion Tierra Nueva - Onlus", iscritta al Registro Provinciale del Volontariato con atto n° 38122 dell' 11.07.00.
Tale decisione nasce dal desiderio di dare continuità all'attività di sostegno, nella massima trasparenza sull'uso delle donazioni (denaro ed attrezzature) e dalla necessità di poter verificare in loco i progetti.
COME OPERIAMO
ANALISI DEI BISOGNI: operatori locali
PROGETTO: costruito insieme agli operatori locali
REPERIMENTO:
risorse umane
finanziarie
beni strumentali
VERIFICA: durante e alla fine della missione insieme agli operatori locali
AREE D'INTERVENTO

Riflettendo insieme su quello che avevamo visto con i nostri occhi abbiamo individuato due aree nelle quali indirizzare la nostra attività:
Salute
Handicap
MODALITA' D'INTERVENTO

L'attività si esplica attraverso modalità diverse:
Invio di medici e paramedici volontari in "missioni" di due - tre settimane ad operare presso la maternità o sopra i camion attrezzati.
Invio di fisioterapisti ed operatori esperti di riabilitazione equestre presso il Centro Diurno per bimbi disabili di Amaguaña.

Invio di attrezzature e loro installazione; invio di medicinali e materiale igienico sanitario; finanziamento di strutture già esistenti.

Adozioni a distanza di bimbi portatori di handicap psicofisico o mentale.