Organismi Cep

LA COMUNITÀ SALESIANA (SDB)è È GARANTE DEL CARISMA SALESIANO
COMPITI DELLA COMUNTÀ SDB:
  • farsi garanti del carisma salesiano e dell’appartenenza ecclesiale come nucleo animatore
  • formazione comunitaria e personale permanente
  • formazione del CCEP, facendo crescere il senso d’appartenenza alla Comunità, alla Chiesa locale e all’Ispettoria
  • coinvolgere il CCEP nella formazione e animazione degli Organismi della Cep
  • coinvolgere il CCEP e gli organismi, in un senso di corresponsabilità nell’attuazione delle scelte pastorali ed economiche

IL CCEPè è il nucleo animatore, l’organismo centrale che anima e coordina in modo unitario tutta la parrocchia e l’oratorio centro giovanile, attraverso la riflessione, il dialogo, la programmazione e la revisione dell’azione educativa (dal CG 24).

DURATA DEL CCEP

Il CCEP sarà approvato dall’Ispettore con il suo Consiglio su proposta del Parroco in accordo con l’Incaricato dell’Oratorio e il Consiglio di Comunità. La durata sarà di un anno, rinnovabile con il consenso dell’Ispettore.

COMPITI DEL CCEP:

  • il CCEP svolge compiti di animazione, non di governo, senza giustapporsi in modo dualistico agli altri organi previsti dall’ordinamento canonico
  • formazione permanente, per abilitarsi ad una lettura sapienziale degli eventi e della cultura di oggi, con un corretto stile ecclesiale e carismatico, e l’attenzione al mondo giovanile
  • promuove, motiva e accompagna, gli organismi della CEP.
  • promuove l’elaborazione di un “Itinerario Progettuale” locale per l’attuazione del PEPS ispettoriale, attraverso una corresponsabilità che stimoli e guidi la partecipazione di tutti i componenti degli Organismi della CEP
  • verifica periodica dell’attuazione dell’Itinerario Progettuale

GLI ORGANISMI DELLA CEPè SONO “A SERVIZIO” DELLA CEP IN MODO PARTICOLARE CIASCUNO NEL SUO AMBITO


COMPITI DEGLI ORGANISMI DELLA CEP:

  • formazione permanente per sé e per gli operatori pastorali
  • recepire le linee guida e progettarne concretamente l’attuazione
  • attuare i progetti coinvolgendo tutta la CEP, in senso di corresponsabilità

 

COMPITI DELLA CEP: EDUCARE E FARSI EDUCARE ALLA FEDE

  • Sarà cura del parroco far sì che il regolamento che regola la vita del CPP in ogni singola parrocchia, non sia in contrasto con questo nuovo organigramma ispettoriale e con il regolamento della Diocesi. In tal caso il CPP farà le opportune modifiche.
  • Il CCEP sostituisce, dove prevista o esistente, la Giunta del Consiglio Pastorale e gli organismi similari…
  • Nelle curazie, per quanto detto sopra, il curato svolge il ruolo del parroco
Tagged Under